1° Categoria: Anania beffa l’Aosta 511

AOSTA CALCIO 511         1 (0)

G.RODALLESE                   1 (0)

 

Marcatori: 24’ st Apparenza, 48’ st Anania.

 

AOSTA CALCIO 511 (4-3-3): Betti 6, Dragota 6.5, Badarello 6, Luigi Raco I 6.5, Armenghi 6.5, Andrea Raco 6.5, Stefano Riente 7 (28’ st Framarin 5), Gagliano 6 (17’ st Apparenza 7), Luca Riente 6, Bisi 6.5, Luigi Raco II 6 (32’ st Dell’Ovo 6). All.: Drudi.

 

GIOVENTU’ RODALLESE (4-4-2): Pratico 6.5, Celestra 5.5, Donetti 5.5, Zaniboni 6, Vana 6, Bava 6, Vallesio 5.5 (16’ st Zanellato 5.5), Proto 5.5, Vitale 5, Anania 6.5, Cena 5. All.: Seripierri.

 

AMMONITI: Andrea Raco, Celestra, Proto.

 

NOTE: terreno in buone condizioni,rec. 1+5; durante l’azione del gol infortunio per Stefano RIente trasportato in ambulanza in ospedale.

 

 

Aosta – Pareggio beffa per l’Aosta Calcio 511 che si fa recuperare dalla Gioventù Rodallese in pieno recupero sull’1 a 1.

Primo tempo di scarsa intensità con gli uomini di mister Drudi a condurre la manovra, ma poco brillanti in zona offensiva e gli ospiti ad attendere, concentrati sulla fase difensiva, decisamente nervosi fin dall’inizio.

Partita che si sblocca al 24’ della ripresa: bellissimo uno due tra Stefano Riente e Luca Riente, inserimento in area di Stefano RIente che in scivolata prova la conclusione con Pratico in uscita, palla respinta al centro dell’area sbuca Apparenza che a porta vuota firma l’1 a 0.

In pieno recupero la Gioventù Rodallese trova il pareggio con Anania su calcio di punizione che beffa l’esordiente Betti.

A fine gara le parole del capitano Lorenzo Armenghi: “ volevamo portarci a casa la vittoria perché giocavamo in casa e l’obiettivo era guadagnare posizioni in classifica. Abbiamo giocato una buona partita ma siamo stati sfortunati, subendo il gol del pari all’ultima occasione della partita, tra l’altro l’unica vera azione da gol che hanno creato. Un pareggio immeritato, ma dobbiamo essere più cinici e chiudere prima le partite.”

 

 

dscf0087

Author: Aosta511

Share This Post On

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>